Christian Arioli.com Videomaker

News & Aggiornamenti

 

+ + Lo strano Mondo Del Cinema Horror e Underground Orientale (parte IV)

Anche se non fa parte di questo genere di film, tranne forse che per “L’impero della passione” (Ai No Borei) del 1978, è obbligo citare Naghisa Oshima che col suo capolavoro “Ecco l’impero dei sensi” (Ai No Corrida” del 1975 ci ha regalato momenti intensissimi soprattutto nel finale (!) la giovane ninfomane evira l’amante dopo averlo ucciso per sbaglio durante un gioco erotico S&M e poi si infila il pene (questo non viene però mostrato) nella vagina e vagabonderà per giorni e giorni col delizioso trofeo dentro di lei. Dalla seconda metà dei 70 ha inizio una tendenza derivante dai film S&M della fine degli anni 60 ossia il sesso estremo coadiuvato da massicce dosi di violenza estrema; faro illuminante di questa filosofia è Giichi Nishihara che ci ha regalato capolavori come “Grotesque Perverted Slaughter” (Gendai Ryoki Sei Hanzai) del 1976 in cui l’amante del marito convince questi a lasciare la moglie ma alla fine non lo farà; per vendicarsi assolda due yakuza per uccidere la donna ma invece la stuprano. Decide così di affrontare la moglie a viso aperto (!) ma soccomberà sotto i colpi della donna che smembrerà il corpo (in magnifici dettagli) e la infilerà sotto al letto sul quale farà l’amore col marito inconsapevole dopo avergli dato la notizia di essere incinta, senza dire che il figlio non è suo... Altre chicche “Abnormal Passion Case: Razor” (Ijojochi Jiken: Kamisori) del 1977 e “I’ll Rape You Whenever I Want” (Mou Ichido Yatte) sempre del 1977. Dello stesso tema tratta il film (uscito anche in DVD) “Star of Dave: Beauty Hunting” (Dabide No Hoshi: Bishoujo-gari) a.k.a. “Beautyfull Girl Hunter” o “Descent” del 1979 di Norifumi Suzuki.
Tornando invece all’horror puro e facendo un passo indietro con gli anni, anche Ishii si fa vivo in questo periodo, con un buon film abbastanza truculento dal titolo di “Blind Woman’s Curse” (Kaidan Nobori Ryu) del 1970 in cui possiamo assistere alle gesta di una donna tatuata con l’incontrollabile terrore per i gatti che diventa paranoica quando uccide un boss della yakuza e acceca per errore la di lui figlia. Il film prosegue con alcune situazioni che non sono altro che il pretesto per mostrarci nefandezze più meno efficaci: valga per tutte quella in cui un gobbo tortura e scuoia giovani vittime innocenti. A continuare invece il filone inaugurato sempre dal prolifico regista (Joy of Torture), ecco che la Toei ci propone “Oxen Split Torturing” a.k.a. “Joy of Torture 2” di Yuji Makiguchi del 1970. Citiamo altre pellicole del periodo come “Demon Pond” (Yashaga Ike) di Masahiro Shinoda del 1979 in cui si racconta di un lago infestato da dei demoni tenuti a bada da una magica campana che però viene accidentalmente distrutta permettendo così alle forze malefiche di scatenarsi contro un villaggio (nota curiosa è che i personaggi, uomini e donne, sono interpretati da attori maschile in stile kabuki ed uno di essi rappresenta tre ruoli). Anche nei chambara, ossia nei film di cappa e spada troviamo sequenze truci e violente ma per forza di cose dobbiamo escludere tutte queste pellicole perché altrimenti non basterebbero tutte le pagine della rivista citiamo solamente uno dei capolavori del genere, peraltro disponibile in videocassetta italiana ed edito dalla factory di Roger Corman, ossia “Ogami il pericolo giallo” a.k.a. “Shogun Assassin” del 1981 di Kenji Misumi che è un condensato dei primi due film montato dagli americani.

 

[ Versione stampabile ]

<< Torna alla pagina precedente

 

Le ullime 6 news pubblicate:

* Nuova produzione:"FIABA NERA"
* Realizzato il videoclip dei CRAWLER
* IL RESPIRO DI LAURA: aggiornamento 9
* IL RESPIRO DI LAURA: primo ciak
* IL RESPIRO DI LAURA: riunione con il cast principale
* I nomi dei primi attori scelti per la prossima produzione IL RESPIRO DI LAURA
* NINA CRAZY SUICIDE GIRL: recensione dell'anteprima del 19.04.2008
* Anteprima NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA
*Inserita l'intervista all'attrice ORCHIDEA DE SANTIS
* Inserita l'intervista a LIU' BOSISIO
* Inserita una nuova intervista a IRENE GIORDANO
* Inserito il trailer di NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA
* Inserita la nuova produzione NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA
* LE PRIGIONIERE DI SATANA in post-produzione
* TOHORROR: i risultati dei concorsi

Vai all'archivio completo >>

 
© 2005 - Christian Arioli - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - Accesso amministratore-