Christian Arioli.com Videomaker

Le interviste di Christian Arioli




DARK ISABELLA: INTERVISTA AD ISABELLA SANTACROCE

Scrittrice sanguigna, genuina, ingegnosa. Amata oppure odiata, non ci sono mezze misure per Isabella Santacroce, dark lady della letteratura contemporanea. I temi da lei trattati ed il linguaggio che si può ben definire cinematografico sono una sua prerogativa, il suo marchio di fabbrica. Isabella ha recentemente scritto il suo ultimo lavoro: "Dark Demonia", un vero pugno nello stomaco per l'incauto lettore che si accinge ad inoltrarsi nei suoi meandri oscuri.

Isabella nasce scrittrice o lo è diventata ?
- Credo di essere nata, di questo sono quasi sicura.

Qual è la genesi “tipo” dei tuoi libri ? Ti sorprendi a scrivere oppure definisci in anticipo la scaletta del romanzo ?
- Non anticipo nessuna scaletta, nasce il bisogno di raccontare una storia, e così scrivo.

Il fatto che un ipotetico lettore di “"Dark Demonia"” non andasse oltre alla superficie del racconto ma rimanesse aggrappato alla crosta superficiale del tuo pensiero ti infastidisce ?
- Non mi infastidisce, ognuno si ferma dove vuole, cerca quello che vuole.

Che rapporto hai col cinema ?
- Di fascinazione e solitudine, mi sento sola quando finisce un film che mi è piaciuto, sento la morte.

Hai mai pensato a dar vita ai tuoi pensieri attraverso l’'uso del video ?
- Sì da un po’ di anni ci penso spesso.

Le immagini di Talexi sono estremamente poetiche oltre che disturbanti (ricordano un po’ i videoclip di Marylin Manson), come è nata la vostra collaborazione ?
- È nata a londra, sul set del film tratto dal mio libro luminal del regista andrea vecchiato, Talexi è geniale e sensibile, bravissimo.

Avendoti vista in TV ho avuto come l’impressione che gli ospiti e il conduttore di turno ti vedano un po’ come una ragazza “strana”, che fa molto rumore e da cui è sempre conveniente prendere le distanze, quasi come se in un certo senso ti temessero. E’ solo una mia idea ?
- Non lo so, fatico a capire cosa pensa di me la gente che incontro, li capisco comunque, non sono facilissima.

Il modo in cui scrivi, oltre ad essere comunque piacevole, è molto diretto, incisivo, senza troppi giri di parole inutili. Rispecchia un po’ il tuo carattere ?
- Si, sto molto sola, parlo poco, quando parlo dico quello che penso, la falsità è una perdita di tempo.

Hai avuto difficoltà la prima volta ad essere pubblicata ?
- No, il primo romanzo che ho scritto è stato subito pubblicato. Non conoscevo nessuno, sono orgogliosa di questo.

E’ cambiato qualcosa per te ora che sei diventata una scrittrice di successo ?
- Sarebbe cambiato ugualmente forse, ora posso stare sola senza sentirmi in colpa però .

Come vieni considerata all’estero ?
- Non sono conosciuta poi troppo all’estero.

Sei soddisfatta del tuo lavoro ?
- Si ma voglio fare di più, stare meno immobile, io amo l’immobilità.

E’ possibile in Italia per un giovane riuscire ad affermarsi senza arrivare a compromessi ?
- Certo, per me lo è stato, fanno schifo i compromessi.

Tra i tuoi libri ce n’è uno al quale sei più affezionata ? E se sì, perché ?
- A luminal. Lo amo molto. È violento e romantico, è la mia vita. Come gli altri poi, ci sono tantissimo nei miei libri, credo sia normale. In luminal ho avuto molto coraggio, voglio averne sempre tanto di coraggio.

Oltre alla scrittura, quali sono i tuoi interessi ?
- La musica, l’organo liturgico, il mio corpo quando si muove.

Cosa pensi della censura indiscriminata nell’arte ?
- "Dark Demonia" è stata censurata da molte riviste perché considerata eccessivamente crudele. Mi sembra ridicolo.

Nei tuoi libri risalta in superficie una visione della vita molto “Leopardiana”, tu che ne dici ?
- Parlo della vita, la guardo bene, ho questa luce forte negli occhi, vedo.

I personaggi dei tuoi romanzi sono spesso giovani disadattati che vivono la vita sempre col piede sull’acceleratore in una sorta di autodistruzione consapevole: c’è un motivo particolare perché tu preferisca questa tipologia di protagonisti ?
- Racconto quelle vite, la parte oscura, racconto chi viene considerato scomodo, chi non si vorrebbe.

Come ti sei trovata a lavorare con Gianna Nannini ?
- Bene stiamo lavorando al nuovo disco.

E per la serie “l’abito non fa il monaco”: e a scrivere i testi di “Momo” di Enzo D’Alò ?
- Amo le fiabe truci, "Momo" lo è.

La vita è noiosa... ma vale la pena di viverla ?
- La vita non è affatto noiosa, la violenza non è mai noiosa, la vita ti spacca, ti piega.

Le droghe sono un elemento quasi costante nei tuoi romanzi: è un modo utilizzato dai protagonisti per uscire dalla realtà che non piace o la ricerca più rapida di una morte desiderata ?
- Le droghe sono il dolore, la smorfia di dolore sul viso, la realtà c’è sempre anche quando sei morto.

“Luminal” ho saputo che sarebbe diventato un film e che le riprese sarebbero dovute iniziare a Londra nel 2002: si è poi fatto ? Se sì, sei soddisfatta della resa finale oppure in testa avevi tutt’altre idee ?
- Sono soddisfatta si, il film non è ancora uscito però in Italia.

Qualcosa da aggiungere ?
- Si vorrei fosse notte sempre.

928


Elenco Interviste

+ 19. Orchidea De Santis

+ 18. Liu Bosisio

+ 17. Barbara Magnolfi

+ 16. Nina & Ai

+ 15. Stefano Bessoni

+ 14. Davide Pulici

+ 13. Marco Dimitri

+ 12. Ivan Cattaneo

+ 11. Don Backy

+ 10. Luca Cirillo

+ 09. Enzo G. Castellari

+ 08. Isabella Santacroce

+ 07. Dardano Sacchetti

+ 06. Antonio Bido

+ 05. Marco Cortesi

+ 04. Roger Fratter

+ 03. Alda Teodorani

+ 02. Simona Brancati

+ 01. Cesare Canevari




Le ultime news pubblicate:

* Nuova produzione:"FIABA NERA"

* Realizzato il videoclip dei CRAWLER

* IL RESPIRO DI LAURA: aggiornamento 9

* IL RESPIRO DI LAURA: primo ciak

* IL RESPIRO DI LAURA: riunione con il cast principale

* I nomi dei primi attori scelti per la prossima produzione IL RESPIRO DI LAURA

* NINA CRAZY SUICIDE GIRL: recensione dell'anteprima del 19.04.2008

* Anteprima NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA

*Inserita l'intervista all'attrice ORCHIDEA DE SANTIS

* Inserita l'intervista a LIU' BOSISIO

* Inserita una nuova intervista a IRENE GIORDANO

* Inserito il trailer di NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA

* Inserita la nuova produzione NINA CRAZY SUICIDE GIRL-LE PRIGIONIERE DI SATANA

* LE PRIGIONIERE DI SATANA in post-produzione

* TOHORROR: i risultati dei concorsi

Vai all'archivio completo >>

 
© 2005 - Christian Arioli - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - Accesso amministratore-